Come fare l’ammorbidente in casa

Come fare l’ammorbidente in casa

Ammorbidente: sì o no? Diverse le scuole di pensiero su questo tema, noi pensiamo che non ci sia niente di più scomodo di indossare un indumento il cui tessuto risulta ruvido, magari eccessivamente profumato da un detersivo per panni un po’ troppo esuberante. Se non vogliamo un ammorbidente chimico, possiamo sempre crearci un prodotto naturale: scopri come fare l’ammorbidente in casa.

Ammorbidente per panni fatto in casa

Ci sono davvero tanti prodotti che usiamo nella vita quotidiana che hanno uno scopo ben preciso e che, a indagare bene, possiamo scoprire che hanno delle proprietà davvero interessanti, sfruttabili al di là del loro uso comune.

Uno di questi prodotti è l’aceto. Sì, le proprietà dell’aceto sono davvero incredibili: è possibile usarlo per fare detergenti naturali a basso costo e, soprattutto, a basso impatto ambientale. In questa guida ti spiegheremo come è possibile usare l’aceto in combinazione con altri ingredienti, per realizzare un ammorbidente in casa davvero efficace ed ecologico.

Ammorbidente naturale aceto e bicarbonato

Incominciamo col dire che l’aceto è una sostanza molto economica e di facile reperibilità, inoltre non è tossica poiché è un alimento, e allo stesso tempo ha proprietà antibatteriche. La sua efficacia come ingrediente per la realizzazione di un ammorbidente è dovuta alla sua capacità di ammorbidire un tessuto e di sciogliere, lavandoli via, i residui di saponi chimici usati per lavare i panni. Il compito dell’aceto è quello di disinfettare i tuoi panni, ammorbidirli e di lavarli a fondo.

Una prima raccomandazione: non fare l’errore di usare l’aceto puro direttamente sui panni, finirai per rovinarli. L’aceto può essere molto aggressivo se non opportunamente diluito. Ti consigliamo una proporzione di due parti di acqua per una di aceto.

Vedi anche  Simboli lavaggio capi: leggere le etichette

Vediamo ora con quale ingrediente combinare l’aceto: il bicarbonato di sodio, che ha proprietà simili a quelle dell’aceto, e che quindi si potenziano e implementano a vicenda. Il bicarbonato di sodio ha però una proprietà che non ha l’aceto, ossia il potere sbiancante.

Ammorbidente fai da te: la formula

Ora che abbiamo scoperto i primi due ingredienti vediamo la ricetta ideale:

  • 2 tazze di acqua
  • 1 tazza di aceto (preferibilmente di mela)
  • 1/ di tazza di bicarbonato di sodio
  • Olio essenziale della fragranza preferita
Ammorbidente fatto in casa profumato
Come realizzare un ammorbidente ecologico fai da te in poche mosse.

Ammorbidente fatto in casa ecologico: miscelazione

Questa è la formula di base equilibrata con la quale è possibile sperimentare sulle proporzioni, per ottenere di volta in volta una formula personalizzata secondo uso e tipo di panni da ammorbidire; bisogna tenere sempre in conto che mai la quantità di bicarbonato di sodio deve superare quella dell’aceto.

Una volta che abbiamo selezionato e porzionato gli ingredienti, possiamo proseguire con la miscela secondo il seguente ordine: diluiamo l’aceto con l’acqua dentro una bottiglia di plastica, aggiungiamo il bicarbonato di sodio e mischiamo bene. Successivamente aggiungiamo l’olio essenziale che abbiamo scelto.

Abbiamo così realizzato un ammorbidente naturale con aceto e bicarbonato per panni: non sentiremo più l’esigenza di acquistarne uno pronto all’uso.

L’ammorbidente è nocivo?

Contattaci gratuitamente

Di cosa parliamo
Come fare l'ammorbidente in casa
Titolo articolo
Come fare l'ammorbidente in casa
Descrizione
Scopri come realizzare un ammorbidente in casa per non avere problemi di allergie o eruzioni cutanee. Scegli solo ingredienti naturali.
Autore
Nome azienda
Lavanderia Roma
Logo azienda
Chiudi il menu