Come pulire ecopelle: segui i nostri consigli

Come pulire ecopelle: segui i nostri consigli

Hai bisogno di consigli su come pulire l’ecopelle? Qui troverai una pratica guida su come affrontare questa operazione senza danneggiare i tuoi indumenti. Scopri tutto ciò che c’è da sapere sul mondo dell’ecopelle, non rischierai di rovinare il tuo giubotto preferito!

Come si pulisce l'ecopelle?

Non sempre è possibile lavare l’ecopelle in lavatrice: leggiamo sempre l’etichetta con le istruzioni di lavaggio, nel caso in cui fosse possibile non superiamo i 30°C. Noi comunque consigliamo di lavare a mano, in modo da non aspettarci brutte sorprese.

Vediamo l’occorrente per lavare ecopelle a mano:

  • Detersivo liquido
  • Asciugamani
  • Pulitore a vapore

Prendiamo un panno umido e lo passiamo sulla superficie esterna per rimuovere polvere e macchie leggere. Come smacchiare l’ecopelle? In questa fase possiamo utilizzare del latte detergente, in quanto smacchia in modo molto delicato specialmente se stiamo trattando un’ecopelle scamosciata.

 

Pulire ecopelle: il lavaggio della fodera

La parte più complessa è senza dubbio il lavaggio della fodera interna. Anche lavando il nostro giubotto a mano, non dobbiamo superare la temperatura di 30°C. Immergiamo il giubotto di ecopelle in acqua e detersivo specifico per lavaggio a mano, strofinando in particolar modo nella zona sotto le ascelle.

Una volta risciacquato, non dobbiamo piegare o strizzare eccessivamente, altrimenti rovineremmo il giubotto. Inseriamo il nostro capo tra due asciugamani molto assorbenti e facciamo pressione per eliminare il più possibile l’acqua.

A questo punto possiamo passare alla stiratura: non dobbiamo effettuare troppa pressione e non dobbiamo riscaldare troppo il ferro da stiro.

Pulizia ecopelle bianca

  • Detersivo neutro

Strofiniamo con un panno di cotone o microfibra precedentemente immerso in acqua e sapone neutro. Successivamente, asciughiamo con un panno asciutto.

  • Latte detergente

Oltre ad avere un’efficace azione antimacchia, è ottimo per lucidare e nutrire la superficie che stiamo trattando. Utilizziamo un panno di cotone per strofinare energicamente: facciamo in modo che il tessuto assorba completamente il prodotto, in modo che si ammorbidisca.

  • Sapone di Marsiglia

Il sapone di Marsiglia presenta diversi vantaggi: rimuove le macchie, non rovina la superficie e lascia un gradevole profumo di pulito. Usiamo una spugna morbida e risciacquiamo per bene, poi passiamo un panno in microfibra asciutto.

  • Alcool

L’alcool è particolarmente utile in caso di macchie difficili come l’inchiostro. Possiamo strofinare delicatamente una pezza umida sulle macchie. Poi risciacquiamo e passiamo un panno asciutto.

  • Gomma pane

Sempre per le macchie ostinate possiamo utilizzare una gomma pane. Successivamente passiamo un panno umido e poi uno asciutto.

  • Solvente per unghie

Utilizziamo un batuffolo di cotone per strofinare le macchie: in questo modo l’inchiostro sarà solo un ricordo.

  • Aceto bianco

Creiamo una miscela di acqua e aceto bianco: versiamone qualche goccia su un panno in microfibra e lo passiamo sulle macchie. L’ecopelle tornerà come nuova.

  • Sgrassatore universale

Possiamo spruzzare lo sgrassatore universale sulla macchia e lasciarlo agire per qualche minuto prima di passarci una spugnetta morbida umida. Risciacquiamo per bene e asciughiamo con un panno. Questo è senza dubbio il metodo più efficace.

Contattaci gratuitamente

Di cosa parliamo
Come pulire ecopelle: segui i nostri consigli
Titolo articolo
Come pulire ecopelle: segui i nostri consigli
Descrizione
Non rovinare i tuoi capi in pelle, scopri come intervenire in modo efficace ma delicato. Scopri di più.
Autore
Nome azienda
Lavanderia Roma
Logo azienda
Chiudi il menu
chiama fai click
chiama
chiama gratis e senza impegno 0694801830